PAROLA DI BAMBINO, INTERPRETAZIONE DI ADULTO!

Standard

bilinguismoUn bimbo di due anni, cresciuto in un contesto bilingue, non sa ancora usare una lingua piuttosto che l’altra a seconda delle persone che ha davanti. O almeno i miei figli non ne sono ancora capaci. Quello che ne consegue è che, quando veniamo a trovare la famiglia italiana, nonni e zii si ritrovano davanti due faccine convintissime che continuano a ripetere le stesse parole (imprecise e spesso nella lingua sbagliata) senza poter minimamente capire che cosa stiano dicendo e quindi interpretando…Risultato?
Una persona che è convinta di aver capito bene, un bimbo che si frustra e si arrabbia ed una mamma che deve fare da interprete.

Esempi:

1) mangiando biscotti Leo ne chiede ancora e usando lo spagnolo dice: “Mas! mas!” e mio padre: ” ma come mais? sono biscotti non mais!” e poi, guardando me: “Gli apro una lattina di mais?” (alle 16.00) 

2) indicando la tv Ale dice di voler vedere i “Toni” (=cartoni) e chi ha il telecomando in mando si appresta ad abbassare il volume….

3) guardando il cielo Leo indica un aereo e dice “aeo” ed una mia amica, in dialetto: “sì, te si ceo…” (= si, sei piccolo tu)

4) apprezzando le scarpette nuove di un amichetto Ale  esclama “anpe!!!” (=scarpe) e la spagnola mamma dell’amichetto credendo di aver capito che si parli di sangre (=sangue) si allarma e dice: “dove!!!, dove c’è sangue! Non lo toccate!”

Che bei momenti. 🙂
Annunci

»

Qualcosa da dire? Lascia un tuo commento e preferibilmente fallo quí e non su FaceBook! :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...