MAMME BRAVE VS. MAMME MADE IN CHINA: LA GARA DEL CARNEVALE

Standard

ale e leo vampiriSì sà, noi donne siamo delle agguerrite stronze in molte occasioni ma il campo in cui diamo veramente il peggio di noi stesse è proprio quello della maternitá. Mi correggo: non siamo streghe con i nostri bambini, ma con le mamme degli altri. Oggi ne ho avuta l’ennesima conferma: festa di Carnevale all’asilo = ipersupermega competivitá per il travestimento piú bello.

Io, per fortuna, faccio parte di quelle povere imbranate che non sanno tenere un ago in mano e che quindi non possono nemmeno provare a competere veremante (è ovvio, che se lo facessi, vincerei alla grande ;-)). Ale e Leo si sono quindi presentati alla folta societá duenne con ali e abito da vampiro facilmente acquistati presso gli inumerevoli bazar cinesi che affollano le strade di Marbella. Visto che il loro era un travestimento da mercenari, e da quattro soldi, passavano quindi per quelli che “poveretti, hanno una mamma che non gli sta dietro“.
Vi riporto infatti un discroso da cancello di pochi giorni fa:

ma no…a me, quei bimbi che si mettono un vestito comperato mi fanno un po’ pena…poverini…Ma quanto bello è avere una mamma che passa un paio di settimane a prenderti le misure, a cucire, ad incollare dettagli ad hoc??!!! Io, quando la mia mamma me lo confezionava, mi sentivo davvero orgogliosa e per questo, mi fanno pena i bimbi FIGLI DEL CONSUMISMO che si devono accontentare di un made in China“.

Premetto che qui in Andalusia, anche gli adulti sono soliti mascherarsi a Carnevale e non sto parlando di quelli che partecipano ai carri mascherati ma di quelle coppie che, solo perchè siamo sotto festa, se ne vanno ad accompagnare i figli al parco travestiti in coordinato con i propri piccoli. E’ normale quindi che, sociologicamente parlando, si riconsoca un’importanza piú accentuata al travestimento di quanto non faccia una che, come me, viene dal Nord Est d’Italia, zona, a mio parare particolarmente defolclorizzata.

Ecco quindi che questa mattina, mentre i miei vampiri (tra l’altro: travestimento riciclato dallo scroso Halloween) svolazzavano felici verso la loro maestra (prontamente vestita da vasetto di yogurt) attorno a me si dimenavano chiassosi animali, cuochi, principesse, fate, lavoratori di ogni genere, macchinette, protagonisti di cartoni animati, ecc. La scena era ovviamente molto piacevole se non fosse che il gruppo delle super mamme migliori delle altre erano in fase espositiva:

Mentre i bimbi made in China saltellavano e si osservavano reciprocamente, i figli delle mamme -sarte erano  bloccati tra le braccia delle orgogliose signore che, l’una all’altra, si mostravano i dettagli di mesi e mesi di ragionamenti e colpi di geni:
guarda…il mio voleva vestirsi da scivolo e quindi sono andata da un’impresa che produce cartoni plasticati a farmi dare questo stampo che poi ho appositamente sagomato a mo’ di discesa..” (il bimbo sembrava un elefante solo che la proboscide gli partiva da sotto il collo e arrivava ai piedi. Camminava un po’ impacciato perchè ovviamente non poteva fare passi lunghi. Dietro aveva anche la scaletta di ascesa……

io invece l’ho travestito da telecomando. Per fare i tasti ho comprato una di quelle tastiere di gomma ed ho ritagliato i tasti. Il problema era che questi riportavano le lettere dell’alfabeto e allora ci ho incollato sopra una tela plasticata che mi sono fatta stampare in copisteria e quindi ora ho il tasto di exit, lang, ch+, ch-, tv/radio, ecc…”

Dio mio….tanto di cappello per l’impegno, non si puó certo negare.

Poi, Ale corre verso lo scivolo (bambino) e tutto orgoglioso gli mostra le sue ali nere  (mezze scucite). “Aaaaaa….Il gemellino…è un vampiro!” (sentenzia una delle mamme sarte che osservava perplessa la mala qualitá del tessuto)
Sì, confermo io. E’ proprio un vampiro ma non viene dalla Transilvania, bensí dalla China!

aaaaaa….beh dai, ma è simpatico...” (lo ammetto, il ‘beh’ non lo hanno detto, ma vi assicuro che si intuiva nel tono della voce.

Poveretti miei Draculini…non avranno mai la mamma piú brava del mondo.

Annunci

»

  1. Beh…se quelle due nella foto sono principesse cucite da mamma, si puó vergognare: meglio i vampiri!

    P.s.= voglio ASSOLUTAMENTE la foto dello scivolo!!!

    • Nooooo..la foto che ho messo l’ho fatta alcuni di giorni fa ad una festa in paese…Oggi all’asilo non ero prepararata! Non avevo neanche il cellulare e poi, anche se ce l’avessi avuto, avrei dovuto chiedere i permessi di pubblicazione alle madri…e non mi sembra il caso. Le due principesse della foto invece (anche loro made in China) sono figlie di amici….Ecco perchè quest’immagine la posso mettere. Bacio alla mia Ambra ammalatuccia!

  2. Pero que desilusióooon…. quando ho letto il titolo ho pensato subito: siiiii, la mia Jess é contro i vestiti dai cinesi!!!…e invece no….ma come???? ma scusa!!! lo so che non hai tempo per cucire nulla, ma per pensare a un travestimento fatto in casa che non abbia bisogno di cucire??? no se…les pintas la cara de payasitos por ejemplo….

    • Luci….mi ci vogliono degli anni per iniziare a pensare come degli spagnoli no cucito – tutta fantasia. Io non sono abituata! Comunque ottima osservazione: CHINA NO, CHINA mala!!!!! MAde in China = sfruttamento, lagher, torture. Non si fa, non si fa. HAi ragione al 100%. Pensa che avevo fatto tempo fa un’intervista proprio relativa a questo: http://www.trentoblog.it/?p=10056

  3. Jess!! Ma quante affinità abbiamo???? Mille miliardi?? Ho in serbo un post sulle mamme perfette che può solo avvalorare la tua tesi!! Evviva le mamme pessime come me e te!! 🙂 B.

    • ahahahah…peccato non poterci conoscere di persona! Almeno cosí, Ale e Leo potrebbero vedere che di mamme strampalate ce ne sono altre 😉 Attendo il tuo post avvalante…Segnalamelo cosí poi inserisco il link nel mio in modo che si possa fare un jump diretto al tuo.

  4. Scusa ma un bambino di 2/3 anni vuole vestirsi da SCIVOLO?? da TELECOMANDO?? non è che invece erano gli unici costumi che le “super” mamme avevano idea di come cucire/realizzare? W i vampirini, moooooolto più carini che un telecomando!

  5. hahahahah…poveretti….ma non i gemelli….bensì gli altri bambini che passano ore di torture a causa di prove e misure per colpa delle madri che vogliono il vestito perfetto e che..una volta realizzato non permettono al bimbo di giocare serenamente …perchè,,,francamente …come fa un bambino a muoversi agevolmente se è vestito da scivolo???boh…magari mi sbaglio io….però…..viva i miei cari nipotini vestiti da vampiri!!!!

Qualcosa da dire? Lascia un tuo commento e preferibilmente fallo quí e non su FaceBook! :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...