Adottare un bambino, esperienza 7 HO PARTORITO UNA BIMBA, UN ANGELO E DELLE STELLINE

Standard

stelle bambiniRiprendo la rubrica dedicata alle diverse forme di partorire riportandovi la storia di Loredana. Questo è un racconto davvero diverso perchè il bimbo adottato arriva dopo un percorso particolarmente diverso e ‘vissuto’. Non vi anticipo altro ma vi lascio alla meravigliosa storia di questa famiglia tra cielo e terra.

Ciao Mamme, la mia storia d’amore con mio figlio è….al contrario, è LUI CHE HA TROVATO NOI.

Vi faccio un sunto in brave: ci sposiamo e la stessa notte sognamo il nostro futuro “due figli nostri ed uno adottato”, ma…. due aborti nello stesso anno e poi l’anno successivo una bruttissima gravidanza ed arriva con cesareo d’urgenza il nostro miracolo Chiara. Ha dei problemi che si risolvono presto ed ora il nostro miracolo ha 10 anni.

Dopo qualche anno altro aborto ma un medico dice che ha trovato la soluzione: ci riproviamo ma stavolta ci vuole la fecondazione artificiale ed impiantiamo due embrioni che si “attaccano”…che gioia! Peccato che dopo qualche settimana uno si è riassolbito e prosegue una bruttissima gravidanza fino quasi alla fine dove avviene un distacco completo di placenta, io arrivo all’ospedale con 10 minuti di vita ed Anna è volata in cielo…
Assistere al funerale della propria figlia ti cambia la vita, così pensiamo che quell’amore che sentiamo nelle nostre braccia vuote non deve andare sprecato, ripensiamo al nostro sogno e pensiamo all’adozione ma il percorso ci sembra troppo lungo anche perchè ci sembra poi di voler rimpiazare la cucciola volata in cielo. Visto poi il brutto periodo passato, pensiamo che non sia giusto per Chiara imbarcarci in un’avventura che per lei potrebbe essere stressante dato quello che ha già passato.

Elaboriamo il lutto e poi pensiamo allora di regalare quell’amore ad un bimbo in difficoltà. Ecco quindi l’affido temporaneo familiarr: aiutare senza per forza possedere. Ci sembra una bella avventura per tutti. Chiara può imparare a condividere ed aiutare gratuitamente.

Facciamo il percorso, siamo idonei, ci propongono un caso che poi a tavolino viene bocciato perchè non era fatto per la nostra tipologia familiare e poi perchè era per molti anni. Dopo poco ci propongono un breve affido ma è di un bimbo piccolo (solitamente sono in età scolare). Questo cucciolo ha dieci mesi ed ha bisogno d’amore per due/sei mesi…diciamo di si, e ce ne innamoriamo a prima vista.

Dopo i sei mesi sappiamo che andrà in adozione, sappiamo che è difficilissimo passare dall’affido all’adozione ma ci proviamo perchè quella sentenza di adottabilità ci ha riaperto il nostro sogno e quel bimbo ormai è nel nostro cuore. Il giudice vista la sua storia precedente ed il fatto che sarebbe un trauma togliercelo, acconsente. Facciamo il percorso per l’idoneità e solo ora dopo due anni e mezzo che è con noi, posso dire che è a tutti gli effetti NOSTRO FIGLIO.

Adoro i miei figli in egual modo, darei la vita per entrambi, e loro due si amano alla follia.

Ho nella mia famiglia molti parenti adottati, con bellissme storie, che vengono da paesi lontani. Mio figlio non è di origine italiana ma è nato a pochi metri da casa nostra, non abbiamo belle storia di paesi lontani da raccontargli ma…. che una famiglia aveva bisogno di tanto amore, e siccome ne aveva bisogno anche lui…..UN GIORNO CI INCONTRAMMO….E VISSERO FELICI E CONTENTI.

Il nostro sogno si è avverato anche se tra cielo e terra: due figli nostri ed uno adottato.
Grazie per avermi dato spazio alla nostra storia
LOREDANA ANTONIO CHIARA E…..PIETRO!

…IO HO PARTORITO UNA BIMBA, UN ANGELO, DELLE STELLINE…. CON IL CUORE, TUTTI IN EGUAL MODO FRUTTO DI PURO AMORE INDISTINTAMENTE“.

Loredana

Se volete saperne di più sul mondo dell’adozione seguite queste mamme sulla pagina Facebook Mamme di Figli che nascono dal cuore.

Per leggere tutti gli altri racconti relativi alle diverse forme di partorire clicca quí.

Annunci

»

  1. Questo racconto mi piace particolarmente perchè permette il confronto tra il bimbo biologico e quello adottato. Un confronto che come dice Loredana si annulla nell’indistinto amore che una mamma sente. Ho peró una domanda: come si vive un affido temporaneo sapendo che ci si afezionerà incredibilmente ad un bambino che prima o poi dovremmo lasciare a degli estranei?

    • Innanzittutto Grazie Jessica, l’affido per noi si vive, sapendo che per un pezzetto di strada sei stato il faro di luce che aspettava un bimbo per rinascere e che tu lo hai accompagnato in questo cammino, seminando nel suo cuore sperando che poi in un futuro fruttifichi. Certo lontano da te, possibilmente con la sua mamma ed il suo papà. Pensala anche un pò al contrario, se tu fossi in difficoltà, non ti farebbe piacere che tuo figlio avesse qualcuno che si occupa di lui fino a che tu non puoi? Piuttosto che pensarlo in un istituto o in mezzo alla strada? E comunque è inevitabile che ti ci affezzioni, però noi l’abbiamo pensata così….se siamo riusciti a dire arrivederci alla nostra piccola volata in cielo, potremmo dire lo stesso ad un bambino che sappiamo va a ritrovare un suo equilibrio, è un esperienza arricchente da entrambi le parti. Lo so siamo stati molto criticati per la scelta dell’affido ma ti dico che adesso abbiamo bisogno di goderci un pò di tranquillità vista che l’adozione è terminata adesso dopo due anni e mezzo ma non è detto che tra qualche anno riapriamo la porta di casa per accogliere qualche altro bimbo in affido temporaneo, anche perchè ci sono molte tipologie di affido, quella che vorremmo fare noi sarebbe quella dei week end. Dare amore non fa mai male, perchè è come un boomerang….poi ti ritorna indietro!

      • Grazie per la risposta. Sicuramente focalizzare sul bene che si da ad una persona che ne ha bisogno è una ragione + che valida per imbarcarsi in un progetto del genere…ma il bimbo come vive l’ulteriore distacco dalla famiglia di affidamento? Lo so, lo so…se non ci sono soluzioni migliori bisogna optare per la “meno peggio”. Sono molto commossa da questo atteggiamento tanto forte che dimostrate…io credo che per come sono fatta, non riuscirei ad adattarmi all’affido proprio perchè sari incapace di lasciare andare il piccolo alla scadenza del periodo….Uff..Complimenti!!!!

Qualcosa da dire? Lascia un tuo commento e preferibilmente fallo quí e non su FaceBook! :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...