Archivio mensile:dicembre 2012

UNA MIA AMICA DA CLIO MAKE UP? NON PUÒ CHE ESSERE FEDERICA!

Standard

clio make upTra le mie amiche sono una delle prime che ha pensato (o le è capitato) di avere figli…Ce ne sono di sposate da anni, di eterne ragazzine, di trentenni professionalmente realizzate (poche putroppo), di altre ancora alla ricerca della propria strada, chi ancora studia…insomma: un po’ di tutto. Ce n’è una però di cui invidio particolarmente lo stile di vita…di chi sto parlando? Di Federica o meglio…della Fefe!

Pochi anni fa ha deciso che – per amore e per noia alla vita di sempre – fosse ora di dare un taglio ai federicarami secchi per lasciarsi fiorire a 360gradi e così lascia casa, mamma e vecchi amici per trasferirsi a NewYork. Io, nella grande mela, ce la vedo proprio come una delle protagoniste di Sex&TheCity! Freschissima, dinamica, energica, stilosa, giovane e bellissima Federica fa la maestra d’Italiano e poi, per sfogare il suo genuinissimo estro creativo, lavora come fotografa free lance. Io non esprimo alcun giudizio relativamente alle sue foto…vi dico solo che la veneta Federica la si conosce di già anche nell’universo Vogue

Bravissima nel ritrarre gli altri, un giorno Fefe decide di mettersi a “nudo” di fronte all’obiettivo di qualcun’altro e….senza che fossi stata avvisata me la vedo comparire alla tv da Clio Make Up! Ma…ma….ma quella è la FEFE!!!
A nudo proprio, senza un filo di trucco…la sua immagine più genuina!

La contatto e mi faccio raccontare la nuova esperienza:

Come ti è venuto in mente di partecipare al programma?
Una mia amica mi ha fatto chiamare da questo ragazzo che lavorava per la trasmissione, stava cercando delle ragazze italiane da far partecipare al programma. Mi ha chiamata e mi ha dato Leggi il resto di questa voce

TANTI AUGURI O CUMPLEAÑOS FELIZ?

Video

Dopo un giorno di prove Ale e Leo riescono a cantarmi “Tanti Auguri” e in due lingue! 🙂

GELOSIE TRA GEMELLI? QUI SI LANCIANO COLTELLI

Standard

gemelli lottaLancio questo post come una bottiglia in mare. Il mio messaggio è una questione che pongo a tutte quelle donne che spero abbiano una soluzione al mio problema perchè se il mio mesage in a bottle non trova risposta potreste vedermi al telegiornale come una di quelle mamme che schizzano…

Il mio problema nasce, come sempre negli ultimi due anni, dai miei gemelli. In questo periodo hanno deciso di odiarsi e di passare le intere giornate nel cercare di annullare l’altro mirando alla sua incolumità fisica e psicologica. Non trascorrono due minuti (non sto esagerando, li ho cronometrati) nei quali non inizino una lotta all’ultimo giocattolo. Se tu hai quella macchinina rossa e io quella blu, voglio la blu…quindi vieni qui che ti pesto e me la prendo. Se poi, tu hai in mano un giocattolo che è esattamente uguale a quello che possiedo io, beh, vieni qua comuqnue che voglio il tuo anche in questo caso. Se istmico attacca fundico, poi fundico attacca istmico e così durante tuuuuuutto il giorno. Non esiste pausa, tregua, pace, collaborazione, no. Solo litigi e lamenti.

Sono sicura che uno dei fattori scatenanti sia la gelosia che solo nelle ultime settimane stanno sviluppando. Se prendo in braccio Ale, Leo arriva correndo chiedendo una coccola quando, due secondi prima aveva respinto un tentativo di abbraccio. Se ballo in salotto con Leo, mentre Ale è in bagno con il papà, Leo non pensa a godersi il momento e a fare il ballerino, ma se ne sta con il collo girato verso il bagno a controllare che non arrivi il fratello a prendere il suo posto.

Tutti atteggiamenti normalissimi, lo so, ma …..qualcuno mi sa dire come posso fare? Voglio solo che imparino a giocare insieme, non pretendo che non siano gelosi l’uno dell’altro. Premetto che di mio cerco da tempo di ricavarmi momenti in cui sto da sola o con uno o con l’altro in modo da farli sentire unici e non sempre parte di una coppia. Il tutto peró sembra inutile e, dopo che oggi, ho trovato Ale con una forbice in mano (ehmmm..lo so, non avrei dovuto lasciarla neanche quei due seocndi sopra il tavolo della cucina, a cui sono arrivati mettendosi in punta di piedi sopra il fustino del detersivo appena comperato), pericolosamente direzionata verso gli occhi del fratello mentre diceva “talio occhietti – talio” (ti taglio gli occhietti, ti taglio gli occhietti) mi sa che è ora di cercare aiuto.

 

Adottare un bambino, esperienza 7 HO PARTORITO UNA BIMBA, UN ANGELO E DELLE STELLINE

Standard

stelle bambiniRiprendo la rubrica dedicata alle diverse forme di partorire riportandovi la storia di Loredana. Questo è un racconto davvero diverso perchè il bimbo adottato arriva dopo un percorso particolarmente diverso e ‘vissuto’. Non vi anticipo altro ma vi lascio alla meravigliosa storia di questa famiglia tra cielo e terra.

Ciao Mamme, la mia storia d’amore con mio figlio è….al contrario, è LUI CHE HA TROVATO NOI.

Vi faccio un sunto in brave: ci sposiamo e la stessa notte sognamo il nostro futuro “due figli nostri ed uno adottato”, ma…. due aborti nello stesso anno e poi l’anno successivo una bruttissima gravidanza ed arriva con cesareo d’urgenza il nostro miracolo Chiara. Ha dei problemi che si risolvono presto ed ora il nostro miracolo ha 10 anni.

Dopo qualche anno altro aborto ma un medico dice che ha trovato la soluzione: ci riproviamo ma stavolta ci vuole la fecondazione artificiale ed impiantiamo due embrioni che si “attaccano”…che gioia! Peccato che dopo qualche settimana uno si è riassolbito e prosegue una bruttissima gravidanza fino quasi alla fine dove avviene un distacco completo di placenta, io arrivo all’ospedale con 10 minuti di vita ed Anna è volata in cielo…
Assistere al funerale della propria figlia ti cambia la vita, così pensiamo che quell’amore che sentiamo nelle nostre braccia vuote non deve andare sprecato, ripensiamo al nostro sogno e pensiamo all’adozione ma il percorso ci sembra troppo lungo anche perchè ci sembra poi di voler rimpiazare la cucciola volata in cielo. Visto poi il brutto periodo passato, pensiamo che non sia giusto per Chiara imbarcarci in un’avventura che per lei potrebbe essere stressante dato quello che ha già passato. Leggi il resto di questa voce

IL (primo ;-) ) RICONOSCIMENTO PER GEMELLIRIBELLI – FAMILY BLOG!

Standard

awards_rc-001Sono un disastro…esco da una settimana nera fatta di imprevisti economici (negativi, ovviamente), pluri-otiti dei gemelli, vistite dei suoceri, malattia della sottoscritta…un disastro appunto.

Oggi, però, dopo giorni di assenza torno sul mio abbandonatissimo blog e cosa trovo? Che la cara Fab di “Mentre Aspetto mi ha nominata per un premio dedicato ai blogger. Che dire: grazieeeeeeeeee!!!! Peccato che con il mio ritardo le abbia probabilmente fatto cambiare idea…

Ad ogni modo, le regole del premio sono le seguenti (che copio ed incollo): Leggi il resto di questa voce