ADDIO AL CELIBATO CONCLUSO: COME CAPIRE SE IL TUO LUI HA FATTO IL MAIALE

Immagine

E’ tonato, sano, salvo e, almeno apparentemente, “sessualmente pulito“.
Si è concluso l’addio al celibato di Raffa e pertanto il mio weekend in solitudine. Ore 16.15, gemelli in siesta, io comodamente sdraiata sul divano quando sento la porta di casa aprirsi. E’ lui. Di già???? Ma non doveva tornare questa sera/notte? Indaghiamo…

Hola…sei già a casa?” non mi alzo nemmeno dal divano, fingo disinteresse, fingo di essere una fidanzata tranquilla, sicura di se e che non teme l’addio al celibato.
Sì…sono cotto” mi si avvicina con faccia da pesce lesso (attivo i miei sensori da superdonna indagatrice: cerca, Jessica, cerca dettagli che non dovresti vedere). Mi bacia (io nel frattempo lo annuso – con disinvoltura certo – ma lo sto analizzando: non si avvertono profumi di donna e dall’odore, mi sa che non si è ancora fatto una doccia. Test olfattivo superato).

Allora? Che avete fatto?
Sono stanco amo, non posso andare e dormire un’oretta e poi ti racconto?
“?!?!???!WTF!?!?!??!” “NO! Scusa amore, ma sono stanca anch’io…i gemelli non hanno dormito la notte scorsa e quindi come te, anch’io ho ripostao si e no quattro ore. E poi scusaaaaa: non ti sento da sabato mattina, non so nemmeno in che città fossi, se hai preso un aereo o solo un treno e pretendi che stia ad aspettare un’altra ora? Racconta subito va…

Allora: sono venuti a prendermi qua e dopo alcuni km ci siamo fermati ad un benzinaio e mi hanno travestito. O meglio, mi hanno spogliato. Che vergona amo, mi hanno tolto tutto, messo una catena tamarra al collo e un paio di slip super stretti con dietro scritto sexy. Poi mi hanno infilato una parrucca da nero anni ’80 e in quelle condizioni sono dovuto uscire dal bagno…ti dico solo che il negozio era pieno di gente…
Praticamente eri quasi Borat! Avevi temuto bene“.
Sì però Borat non aveva una pannocchia lunghissima infilata negli slip…Che vergogna, i bambini mi guardavano e ridevano come pazzi“.
Ma se a te piace un sacco fare il pagliaccio della situazione! e soprattutto farti vedere nudo! Continua dai…”.


pronti per il rafting!Siamo andati in una specie di hotel che stava in un paesino sperduto tra la campagna di Cordoba. Li organizzavano escursioni di vario genere e a noi ci hanno proposto di fare rafting in un fiume lì vicino”. E’ stato super chulo anche se, con la forza dell’acqua, dovevo stare attento a non perdere la pannocchia ed il costume. Poi siamo tornati all’hotel, abbiamo pranzato (alle 17.00) e conosciuo dei tipi che facevano un altro addio al nubilato. Quelli erano dei porci, lo sposo era vestito da Marilyn e faceva vedere continuamente il suo pistolone“.
Scusa?
Sì, sia alzava la gonna e sotto non aveva nulla! Comunque quelli erano dei cozzari…avevano pure las putas..tres”.
(Ok, ha toccato l’argomento solo, posso intervenire) “e voi invece? supersanti, no?
Amo, lo so che no mi crederai, ma ti posso assicurare che non c’è stato un solo elemento sessuale in tutta la festa! Zero! lo sai che i miei amici non sono così…Però quelli dell’altro addio ci hanno proposto più volte di aspettare le loro signorine così pagavamo tutti insieme“.
Gli uomini sono proprio degli animali.

Comunque poi siamo partiti alla volta di Cordoba, abbiamo cenato, fatto un po’ gli stupidi in piazza e poi siamo andati in discoteca…nulla di che. Tranquilli. Ma mi sono divertito un sacco“.
Ma eri sempre vestito in quel modo?
“Sì, sì…e ovviamente in città c’era un sacco di gente e moltissimi hanno voluto fotografarmi. Ero l’idolo degli adolescenti…Ma ormai non mi vergognavo più…stavo bene“.

Mentre parla i miei sensori sono ancora al lavoro: non ci sono macchie di rossetti, non si morde il labbro (cosa che fa quando deve nascondere qualcosa), odori ok, racconta le cose fissandomi direttamente negli occhi …insomma…le mie sensazioni da donna-segugio non mi trasmettono nulla di inquietante. Sono tranquilla. Tutto ok…non mi resta che aspettare se negli anni emergeranno incongruenze nei suo racconti (è ovvio, gli farò raccontare la despedidia un saaaaaaaaaaaacccco di volte…).

Bene! Sono felice che ti sia divertito! Ora, i gemelli si stanno svegliando, bisogna cambiarli, dargli la merenda, lavarli, mettergli la crema, i pannolini da piscina, fare la borsa e….poi puoi scendere a farmi in compagnia. Io vado a rinfrescarmi un po’!” ciao.

P.S. Ringrazio il superfigo del mio Raffa per avermi permesso di pubblicare queste foto!

Annunci

»

  1. O-MIO-DIO!!!ahahahahah..che condizioni Rafa!!!Io però non credo tu ti sia vergognato affatto!!!ahahah bello comunque!!sono stati bravi!!!

Qualcosa da dire? Lascia un tuo commento e preferibilmente fallo quí e non su FaceBook! :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...